domenica 30 dicembre 2018

Balance

Ecco
un giorno in mezzo ai giorni
ecco
tiriamo le somme.
Inizia con la burrasca, la tristezza, il vuoto
una candela accesa
che conosce la sua caduta
poi l'impegno, la nebbia.
Segue un'urgenza
il confronto con tanto tempo atteso
rende una manciata di giorni
lunghi e difficili
e tutti quei conti
quel rimestare di numeri e di parole
quelle speranze accese
le solite cose che già sai
le solite ansie che hai già sentito
il lavoro senza sconti che accogli a braccia aperte
perché conosci lo stipendio
Poi arriva il nuovo porto,
la gioia e la pace
e le lunghe ore di sonno che ormai sperimenti solo lì.
Di nuovo riparti
per un lungo viaggio
lungo e faticoso
tanto
tanto
faticoso
un premio alla fine e poi di nuovo vai
una piccola pausa ma fermarsi mai
altri calcoli febbrili
un fallimento e un'attesa
resa,
ancora lavoro ma calmo
un inizio prima di finire
e poi l'alloro che ti cinge il capo.
Ed infine
una fine
che non comprendi
confini che non riesci a tastare
hai dimenticato questi sapori
e queste luci cosa fanno
Ti smarrisci senza fretta
ecco
ecco una fine che non ha inizio
e un inizio che non ha fine
gioie vivide, brevi
e lungo torpore
a guardarti indietro vedresti questo
ma è solo una piccola pausa
fermarsi mai
fermarsi mai.

Ecco le parole che 
altrimenti
non sapevi dire.