martedì 12 settembre 2017

11 buoni motivi per fare ginnastica

1. Dimagrirai. Se sei già magro, ti tonificherai. Se sei già tonico, diventerai forte. Avrai il corpo che hai sempre voluto. Brucerai un sacco di calorie e potrai mangiare tanto.
2. A me piace tantissimo pensare che fra qualche mese (o magari anche anno) sarò in grado di fare cose fichissime, tipo le trazioni alla sbarra, e mi piace anche immaginare un futuro postapocalittico in cui sopravvivo grazie alla mia abilità superiore nel tenere la plank o fare gli sprawls o correre otto chilometri in meno di un'ora.
3. Stancarsi fisicamente aiuta a dormire meglio. Io dormo sempre benissimo dopo una sessione di allenamento massacrante, e stiracchiarsi diventa un piacere supremo.
4. Migliorare la capacità polmonare attraverso esercizi di resistenza nella corsa aumenta l'afflusso di sangue ossigenato all'encefalo, rendendovi (quasi) ipso facto meno scemi di prima.
5. Fortificare il corpo significa affaticarsi di meno nella vita di tutti i giorni, anche per cose apparentemente banali come stare seduti a studiare o lavorare per ore. Oltre all'ovvia marcia in più se fate un lavoro manuale.
6. Fare sport rilascia endorfine, che assieme all'ossitocina e alla serotonina sono gli ormoni della felicità. Personalmente, ho constatato che notare i miei miglioramenti e portare a termine un allenamento mi dà un sacco di soddisfazione. In più sono meno sconfortata in generale di quanto non sarei se sprecassi le giornate col culo sul divano. Just sayin'.
7. Può essere la scusa per passare un po' di tempo all'aperto.
8. Un corpo sano è sempre meraviglioso.
9. Allenarsi aumenta l'autostima e cambia la percezione del proprio corpo. Per la prima volta non vi sentirete una mente che indossa un brutto guanto, ma una macchina perfettamente funzionale che include il vostro corpo e la vostra mente.
10. Le vostre difese immunitarie trarranno grande beneficio dall'esercizio fisico.
11. Fare allenamenti faticosi impegna tutte le energie, comprese quelle che normalmente andrebbero all'overthinking e a tutti i suoi parenti malati.

Nessun commento:

Posta un commento