domenica 13 novembre 2016

polaroid

Da un messaggio a D.

So che quando mi leggerai sarà già mattina (buongiorno Amore mio!) ma ci tenevo lo stesso a scriverti i miei pensieri [...].
Mi sono fatta regalare una Polaroid perché il fatto che bisogni stampare le foto che si fanno è importante per riscoprire il valore dei momenti: fare una foto tanto perché occupa pochi byte e non rivederla mai più è un gesto quasi privo di significato. Invece occorre scegliere con molta cura i momenti da fissare, occorre scegliere le persone di cui circondarsi, e bisogna saper cogliere il momento giusto.
La nostra storia è iniziata per merito tuo, perché come ti dico sempre mi hai dato un'opportunità (e di che altro si ha mai bisogno se non di quella?), ma mi piace pensare che ho avuto un buon istinto nel cogliere il momento in cui, dicendoti "scusa per come mi sono comportata, in realtà sono stata benissimo", ho trasformato quella possibilità nella scelta migliore della mia vita. Perciò, se esistesse una polaroid dei ricordi, una specie di macchinetta fotografica della vita, quello sarebbe stato un momento da immortalare. Le foto che farò porteranno con sé, spero, ciascuna una piccola parte di quell'istinto, e ritrarranno persone che Amo e momenti che voglio davvero ricordare.
Ma la cosa che ti rende veramente speciale, Amore mio, è che con te ogni momento merita una polaroid
Vorrei quasi passare la vita a filmarci per rivedere tutto, ma mi ci vorrebbe una seconda vita lunga quanto la prima, perché so che non avrò mai l'occasione di mettere giù la cinepresa - rischierei di perdere uno degli infiniti istanti che rendi sempre meravigliosi.
Ti dico questo perché ti sono immensamente grata di tutto quello che fai per me, perché tu sei quello che quando sto facendo cose a tutta birra mi fa fermare un attimo per essere cose, cose belle, cose perfette, cose più meravigliose di quelle che pensavo potessero esistere, [...].

Insomma, possiedo una polaroid. Staremo a vedere :)

Nessun commento:

Posta un commento