mercoledì 3 dicembre 2014

prague

Dall'ultimo post che ho scritto ho perso due amici, e ne ho ritrovato soltanto uno.
Sono stata in ansia, ho pianto, ho scritto moltissime pagine di diario, ho scelto di fare orientamento (e poi me ne sono pentita), sono stata ai Consigli di Classe (e mi sono pentita pure di questo), mi sono preparata psicologicamente per Praga (domani parto), ho passato tantissimi brutti momenti e sono diventata la mia immagine speculare in negativo, almeno per un pomeriggio; ho ricominciato teatro e apprezzato una volta di più la mia mentore e riso con il nuovo prof di filosofia.
Da quando tengo il diario sento molto meno la necessità di aggiornare il blog, un po' perché non ho comunque tempo, un po' perché il tenore di questo sito dovrebbe essere un po' meno personale e un po' più educativo rispetto al blog che tenevo prima.
Avrei tante belle idee da sviluppare, effettivamente, ma manca il tempo. Ultimamente il computer lo accendo solamente per rimettermi in pari con le serie tv, ma dato che molte sono in pausa e che nel frattempo si suppone che io studi... il tempo che passo qui sopra è veramente esiguo.
Da Praga mi aspetto che mi aiuti a ridimensionare i problemi e le angosce, che riesca a consolidare nuovamente il mio rapporto con "L'amico ritrovato" (pun intended) e che mi faccia vedere di nuovo il bello che c'è nel mondo.
La felicità è una questione di scelte. Fate scelte giuste, scelte belle, gioite di farne e di poterne fare.
Non potete permettervi di aspettare domani per essere gioiosi.
So che le cose brutte sembrano sempre di più o più importanti rispetto a quelle belle, ma sarà così per sempre e non è l'amore né la carriera né la fama ciò che fa la felicità: non potete concedervi il lusso di sprecare il presente aspettando un futuro che potrebbe non essere nemmeno poi così soddisfacente.
Inoltre, il futuro non esiste.
Probabilmente ho scritto quasi esclusivamente post a sfondo "felicità" su questo blog, ma è una delle conquiste più importanti del mio 2014.
Vogliamo insistere sui luoghi comuni?
Non aspettate di perdere qualcuno che amate per capire quanto sia determinante per la vostra serenità. Non date per scontato che le buone intenzioni bastino, e non date per scontato il per sempre, perché è un artificio retorico; imparate, piuttosto, il finché dura.

Nessun commento:

Posta un commento